Il Chiuso Pinot nero 2018 – Castello di Ama

45,00

Il Chiuso prende il nome dall’omonimo podere dove nel 1984 fu piantato il Pinot Nero con cloni di Morey- Saint-Denis
(Borgogna). Questa nobile varietà coltivata su terreno fortemente calcareo a circa 500 metri di altitudine, origina un
vino di straordinaria eleganza, armonico e ricco di note fruttate con tannini morbidi e vellutati.

CLIMA
I vini del 2018 saranno fruttati grazie alle decise escursioni termiche giorno/notte dell’autunno hanno favorito la
formazione di aromi, avranno una buona freschezza e un alcol soddisfacente. Un discorso a parte lo merita il corredo
polifenolico: si tratta di vini di razza, eleganti, potenti, con un buon volume. Insomma proprio quelli che ci piacciono da
sempre. Dopo numerose campionature e analisi organolettiche in vigna e in laboratorio, la raccolta è avvenuta
manualmente in cassette da 10/12 kg, il 18 Settembre.

VINIFICAZIONE
La vinificazione è stata indotta da lieviti indigeni in vasche di acciaio a temperatura controllata tra i 30/32°C, con
rimontaggi manuali e una permanenza complessiva di 13 giorni. Dopo la svinatura, il vino ha effettuato la fermentazione
malolattica in vasche di acciaio.

AFFINAMENTO
Al termine della fermentazione malolattica il vino è passato in barriques di rovere a grana fine, per 12 mesi.
Colore: rosso intenso

Profumo: gli aromi primari con le note tipiche del Pinot Nero (fragola, ciliegia, mirtilli, violetta, etc.) si
complessano con il passare del tempo
Gusto: in bocca l’attacco è fresco, armonico e dotato di complessità. Consigliato il servizio ad una
temperatura di 16°C

DATI TECNICI DEL VINO
Prima annata prodotta: 2009
Uvaggio: Pinot Nero
Gradazione alcolica: 13,5%

Translate »